Le Rubriche

Facciamo insieme… la carbonara

piatto pasta


La carbonara è uno dei piatti più amati della cucina italiana. La tradizione ricollega la ricetta della carbonara a un piatto povero della cucina romana a base di uova, guanciale e pecorino romano grattugiato. L'origine è però incerta e nasce, probabilmente, con i carbonai dell'Appennino (in romanesco "carbonari"). Si trattava infatti del loro pasto tipico: facile preparazione e alimenti ad alta reperibilità per un piatto nutriente.
Un secondo filone della storia ricollega la carbonara al nobile napoletano Ippolito Cavalcanti che pubblicò la ricetta in un suo libro e alla Seconda Guerra Mondiale, quando fece la sua comparsa a Roma il bacon delle truppe angloamericane. Andiamo a vedere ora la ricetta della carbonara, quella storica, che prevede il guanciale e non la pancetta.

Ingredienti per quattro persone:


400 g Spaghetti
200 g guanciale
4 tuorli Uova
q.b. Olio
q.b. Sale
q.b. Pepe
50 g Pecorino
20 g Grana

Tempo di preparazione: 10 minuti
Tempo di cottura: 10 minuti

Procedimento:



1) Per prima cosa tagliate a bastoncini il guanciale
2) Mescolate i tuorli con il pecorino e il grana, allungandoli con 40-50 g di acqua. Amalgamate con una frusta in modo che i tuorli diventino cremosi. Salate e pepate.
3) Mettete sul fuoco una pentola di acqua e portatela a bollore. Intanto, cuocete il guanciale in una padellina con 2 cucchiai di olio, a fuoco basso: rosolatelo finché diventa croccante (circa 7-8′).
4) Buttate la pasta tenendo conto del suo tempo di cottura: deve essere pronta insieme al guanciale, in modo che si possa condire subito.
5) Scolate la pasta al dente, senza che asciughi troppo (in alternativa, conservate un po’ di acqua di cottura), e rimettetela nella pentola; conditela subito con il guanciale e il suo grasso. Mescolate bene.
6) Versate il composto di tuorli sugli spaghetti e mescolate, in modo che si rapprenda appena, senza fare grumi, così come vuole la ricetta tradizionale della carbonara. Servite subito, completando con altro pecorino a piacere e una macinata di pepe.


Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo sui tuoi social network!



Pin It

Organic Food

Fare Mercato nasce come punto di riferimento per la G.D.O. (Grande Distribuzione Organizzata).

In un mare così sconfinato e spesso sconosciuto, soprattutto per il consumatore, Fare Mercato funge da faro, luogo di aggregazione per imprenditori e clienti diretti.

Dove siamo

contentmap_module