Le Rubriche

Lievito alimentare in scaglie: pro e contro

lievito alimentare

Il lievito alimentare in scaglie è diventato uno dei capisaldi della dieta vegetariana. Si tratta semplicemente di una diversa lavorazione del comunissimo lievito di birra, con un ceppo disattivato del Saccharomyces cerevisiae che viene essiccato o liofilizzato e poi venduto in scaglie. Per chi è vegetariano/vegano o per chi è anche solo curioso di provarlo all’interno della propria dieta, è bene conoscere pro e contro del lievito alimentare in scaglie.


Lievito alimentare in scaglie: come si usa


Essendo ricavato da un ceppo disattivato del lievito di birra, diciamo subito che questo particolare prodotto non è adatto a fare della pasta, del pane o anche dei semplici dolci. Di solito viene utilizzato dai vegani come sostituto alimentare dei latticini, soprattutto del formaggio che viene grattugiato su pasta e riso. È possibile trovarlo anche senza glutine, ma è sempre obbligatorio verificare l’etichetta.


I benefici del lievito in scaglie

lievito a scaglie


Il lievito alimentare in scaglie rappresenta una fonte di sostentamento piuttosto completa. Possiede infatti vitamine del gruppo B e un basso contenuto di grassi e di sodio. È inoltre privo di zuccheri e contiene ferro e amminoacidi essenziali per il buon funzionamento del nostro organismo.  La sua corretta assunzione aiuta l’attività intestinale e ha effetti benefici anche sulla crescita di unghie e capelli e sulla bellezza della pelle.


Calorie e valori nutrizionali

Nella lista dei pro e contro del lievito alimentare a scaglie è bene sottolineare il suo apporto calorico. 100 grammi di lievito alimentare in scaglie contengono circa 250 calorie, un apporto più che congruo visto il suo ruolo di sostituto dei latticini. C’è in più una forte presenza di carboidrati, proteine e fibre, mentre ci sono pochissimi grassi.


Come si usa in cucina

lievito in cucina


Soprattutto per chi si approccia al lievito alimentare in scaglie per la prima volta, c’è da considerare che si tratta di un alimento dalla consistenza secca e squamosa. È opportuno quindi abbinarlo a dell’olio di oliva o a cibi umidi, come pasta, riso, zuppe (dove funge anche da addensante) per apprezzarlo pienamente.



Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo sui tuoi social network!

Pin It

Organic Food

Fare Mercato nasce come punto di riferimento per la G.D.O. (Grande Distribuzione Organizzata).

In un mare così sconfinato e spesso sconosciuto, soprattutto per il consumatore, Fare Mercato funge da faro, luogo di aggregazione per imprenditori e clienti diretti.

Dove siamo

contentmap_module