Le Rubriche

Ferragosto al lago: itinerari e consigli per una giornata all’insegna della natura

Panorama lago

Cosa fare a Ferragosto? In una delle giornate più calde dell’anno è sempre difficile scegliere il giusto itinerario. Invece della solita giornata al mare, perché non passare Ferragosto al lago? In particolare, la Campania presenta sul territorio laghi e paesaggi davvero mozzafiato, perfetti per trascorrere una giornata di festa in famiglia o con gli amici.


Ferragosto al lago d’Averno

Lago d'Averno


Situato nel comune di Pozzuoli, nella religione greca e romana il lago d’Averno veniva considerato come l’ingresso per gli inferi, regno del dio Plutone. Anche il nome latino “Avernus”, che significa “senza uccelli”, fa riferimento a una sua particolarità: nei tempi antichi pare che le esalazioni di gas impedissero agli uccelli di vivere nei dintorni del lago, aumentando ancor di più l’alone infernale intorno al sito.
Prima di godersi il relax vicino all’acqua, approfittando di una delle numerose zone pic-nic presenti, è “obbligatorio” visitare gli interessanti dintorni del lago, a cominciare dallo splendido sito archeologico di Cuma (5,7 km dal lago), antica città romana ricca di monumenti e luoghi d’interesse storico. Davvero affascinante poi la zona dei Campi Flegrei, a pochi km a est del lago, un’area dove è possibile vedere ancora fenomeni legati all’attività vulcanica sotterranea che rendono la visita davvero suggestiva. Trascorrere il Ferragosto al lago d’Averno offre la possibilità di coniugare la storia e le bellezze di luoghi come l’Antro della Sibilla Cumana e del tempio di Apollo, con la meraviglia paesaggistica.


Lago Fusaro

Lago Fusaro


Cosa fare a Ferragosto? Perché non scegliere il lago Fusaro. Si trova nel comune di Bacoli e dà il nome all’omonima frazione che l’accoglie. Esso si è formato con la chiusura del tratto di mare fra le frazioni di Torregaveta e Cuma e nell’antichità era identificato con la mitica Acherusia palus, la palude infernale formata dal fiume Acheronte. Tutta da ammirare anche la meravigliosa Casina Vanvitelliana che si affaccia sullo specchio d’acqua. Così come il lago d’Averno, è fornito di grandi aree pic-nic, ristoranti e aree giochi per bambini, dove poter trascorre una splendida giornata con la famiglia.


Lago Miseno

Lago Ferragosto


Così come gli altri due laghi campani, quello di Miseno affonda le sue radici nella storia più antica. Si trova anch’esso nel comune di Bacoli, tra Monte di Procida e Capo Miseno. Si estende per più di 40 ettari ed è separato dal mare da una barriera sabbiosa larga circa 200 metri. Il lago deve il suo nome a Miseno, trombettiere dell’esercito troiano al seguito di Enea (dall’Eneide di Virgilio – libro VI) che proprio nelle acque marine antistanti il lago annegò. Enea, ritrovato il corpo, lo seppellì sotto un grande cumulo di terra per offrirgli una degna sepoltura, appunto il promontorio di Capo Miseno.


Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo sui tuoi social network!

Pin It

Organic Food

Fare Mercato nasce come punto di riferimento per la G.D.O. (Grande Distribuzione Organizzata).

In un mare così sconfinato e spesso sconosciuto, soprattutto per il consumatore, Fare Mercato funge da faro, luogo di aggregazione per imprenditori e clienti diretti.

Dove siamo

contentmap_module