Le Rubriche

Consigli per un’abbronzatura perfetta senza rischi

ragazza in spiaggia

Con l’arrivo dell’estate il pensiero fisso di molte donne è su come ottenere un’abbronzatura perfetta senza rischi. Estenuanti sessioni di abbronzatura sotto il sol leone sono inutili e spesso anche dannose. Per ottenere un colorito dorato e duraturo, basta seguire solo alcuni semplici consigli per l’abbronzatura.


Abbronzatura senza rischi: attenzione all’alimentazione

Carote


Un’abbronzatura perfetta passa prima per la tavola, poi per il lettino al mare. Mangiando cibi specifici, è possibile ottenere e mantenere un colorito più uniforme e brillante. Prima dell’esposizione è utile seguire una dieta ricca di betacarotene e vitamine C, E ed A. Via libera dunque alla frutta di stagione (albicocche, pesche e melone) e a carote, peperoni, pomodori e frutta secca. Per aiutare la pelle a mantenersi idratata è poi fondamentale bere a sufficienza, ovvero almeno 1,5 o 2 litri di acqua al giorno (o succhi e centrifugati naturali).


“Preparare” la pelle ed esporsi gradualmente: i segreti per un’abbronzatura perfetta

Scrub esfoliante


Per favorire la produzione di melanina sarebbe bene esporsi con gradualità nei primi giorni: è dunque meglio un’esposizione breve ma costante rispetto a delle interminabili sedute sotto il sole, che possono facilmente condurre alle bruciature. Per un’abbronzatura senza rischi, prima di concedersi qualche giorno al mare, è importante preparare la pelle. Per farlo, è possibile utilizzare nel periodo precedente la vacanza e almeno una volta a settimana un esfoliante su viso e corpo, per rimuovere le cosiddette “cellule morte”, ed evitare così un’abbronzatura “a chiazze”.


Movimento e orari giusti, un’accoppiata vincente

ragazza al sole


Ma i consigli per l’abbronzatura non finiscono qui. Molte amano “fare le lucertole” sdraiate per ore sotto il sole, tuttavia un aiuto in più per conquistare un’abbronzatura perfetta e omogenea può arrivare dal movimento: qualche passeggiata lungo la spiaggia favorisce una distribuzione lineare dei raggi solari su tutto il corpo. Infine, è preferibile esporsi al sole negli orari “corretti” evitando le ore centrali della giornata: il momento migliore è al mattino fino alle 11 e il pomeriggio dopo le 16, per evitare così le ore più calde della giornata abbinando sempre una crema protettiva per i raggi UV.


Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo sui tuoi social network!

Pin It

Organic Food

Fare Mercato nasce come punto di riferimento per la G.D.O. (Grande Distribuzione Organizzata).

In un mare così sconfinato e spesso sconosciuto, soprattutto per il consumatore, Fare Mercato funge da faro, luogo di aggregazione per imprenditori e clienti diretti.

Dove siamo

contentmap_module