Le Rubriche

Pulizia e manutenzione del frigo: ecco alcuni consigli utili

frigorifero

Pulire il frigorifero è un’operazione che non va assolutamente sottovalutata o rimandata. Diversi studi hanno dimostrato che nel nostro frigorifero si possono nascondere fino a 8000 batteri per centimetro quadrato. La maggior parte di questi sono innocui, ma se ne possono trovare anche di più pericolosi che possono portare a intossicazioni alimentari. Seguendo alcuni consigli, però, è possibile igienizzare il frigo in pochi semplici passi.


Pulizia e manutenzione del frigo: l’aceto meglio dei detersivi

frigo


Molti preferiscono adoperare detersivi anche molto “forti” per pulire e sgrassare al meglio le superfici del frigorifero. Invece di utilizzare sostanze chimiche a volte anche eccessive per una operazione così semplice, è possibile sostituire il tutto con l’aceto. L’acido acetico, infatti, non solo pulisce, ma aiuta a eliminare i batteri e sgrassare le superfici. Basta creare una soluzione di acqua e aceto e passarla sulle superfici interessate con un panno morbido e molto caldo. Per le macchie di cibo insistenti, utilizzate invece l’aceto da solo, direttamente versato su un panno. I componenti estraibili vanno lasciati a bagno una mezz’ora, e dopo essere stati sciacquati accuratamente, vanno asciugati per evitare future muffe.


I mille usi del limone: detergente e anti odore

limone


Dopo aver utilizzato aceto o detersivi comuni per i piatti per igienizzare il frigo, può essere una buona idea quella di disinfettare ulteriormente le pareti dell’elettrodomestico con il limone. L’acido citrico è un ottimo disinfettante e in più possiede un buon odore. Anche dopo la pulizia, è preferibile lasciare delle fette di limone negli angoli del frigo in modo da evitare l’insorgere di cattivi odori.


Occhio al gas e alle guarnizioni

guarnizioni


Pulizia e manutenzione del frigo vanno di pari passo. Molto spesso, nonostante un frigorifero non troppo pieno, i cibi e le bibite faticano a raffreddarsi. Questo può dipendere da diversi fattori, alcuni facilmente risolvibili. Innanzitutto bisogna controllare le guarnizioni: può capitare che la porta non chiuda perfettamente, permettendo al caldo di entrare nell’elettrodomestico. In questo caso è possibile sostituire la guarnizione senza troppe difficoltà. Un’altra cosa da fare è quella di far controllare il livello del gas da un esperto: se la pressione è troppo bassa il frigorifero non raffredderà a sufficienza.


Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo sui tuoi social network!

Pin It

Organic Food

Fare Mercato nasce come punto di riferimento per la G.D.O. (Grande Distribuzione Organizzata).

In un mare così sconfinato e spesso sconosciuto, soprattutto per il consumatore, Fare Mercato funge da faro, luogo di aggregazione per imprenditori e clienti diretti.

Dove siamo

contentmap_module